09 dicembre 2016 | 18:54

Rupert Murdoch vuole tutta Sky: offerta da 21st Century Fox per la pay-tv

21st Century Fox Inc torna alla carica su Sky. Il colosso dei media controllato dal magnate Rupert Murdoch (nato nel 2013 dallo scorporo delle attività cinematografiche e televisive di News Corp), avrebbe infatti presentato alla pay-tv britannica, già controllata con il 39% del capitale, una nuova offerta dopo la proposta avanzata dall’allora casa-madre News Corp nel 2011 e successivamente saltata in seguito allo scandalo delle intercettazioni illegali del News Of The World.

Sky, che due anni fa ha acquistato dalla stessa 21st Century Fox il controllo di Sky Italia e Sky Deutschland creando un colosso pan-europeo della tv a pagamento, ha informato con una nota il mercato della presentazione da parte del gruppo statunitense di un’offerta sul tavolo dei membri indipendenti del consiglio di amministrazione della società britannica.

Rupert Murdoch (foto Olycom)

In particolare i consiglieri indipendenti sia di Sky che di 21st Century Fox avrebbero già raggiunto dopo un periodo di negoziazioni un accordo su un prezzo d’offerta di 10,75 sterline per azione in contanti, da cui detrarre il valore di qualsiasi dividendo pagato dalla pay-tv, che verrebbe così valutata in tutto 18,5 miliardi di dollari. Il valore della proposta implica un premio del 40% rispetto al valore registrato in chiusura di contrattazioni dal titolo Sky il 6 dicembre scorso, ultimo giorno prima della presentazione dell’offerta di 21st Century Fox, e del 36% rispetto a ieri

“Tuttavia, alcuni termini sostanziali dell’offerta rimangono oggetto di trattative e non ci può essere alcuna certezza su una formalizzazione dell’offerta da parte di 21 Century Fox ne’ sulle condizioni della stessa offerta”, ha fatto presente Sky. I consiglieri indipendenti della pay-tv, assistiti da Morgan Stanley, PJT Partners e Barclays, hanno comunque espresso la propria disponibilità a raccomandare agli azionisti l’offerta una volta raggiunto un accordo definitivo.