Vivendi raggiunge la soglia del 20% in Mediaset. Aperta dalla procura di Milano un’indagine a carico di ignoti per manipolazione del mercato

Continua la scalata di Vivendi a Mediaset. Con una nota diramata nel pomeriggio la media company francese, che ieri aveva annunciato di essere al 12,32% del Biscione, ha comunicato di essere salita al 20% del capitale di Mediaset.

Vincent Bollorè, presidente di Vivendi (foto Olycom)

Intanto, segnala Ansa, la procura di Milano ha aperto un’indagine a carico di ignoti per manipolazione del mercato in seguito all’esposto presentato da Fininvest contro il gruppo francese. L’indagine è stata affidata dal Procuratore della Repubblica di Milano Francesco Greco, all’aggiunto facente funzione del pool reati finanziari Fabio De Pasquale,

sarà coordinata anche dai pm Stefano Civardi e Giordano Baggio. Oltre alla manipolazione del mercato potrebbe profilarsi alche il reato di ostacolo all’attività degli organi di vigilanza. L’esposto presentato da Fininvest in Procura, e per conoscenza anche alla Consob, in pratica accusa il gruppo dell’imprenditore Vincent Bolloré di aver speculato sul titolo Mediaset per tentare una scalata. Ora gli accertamenti spettano alla magistratura che delegherà la Guardia di Finanza.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie