Scalare Telecom Italia per prendere in contropiede Vivendi? Ecco la strategia di Mediaset per sorprendere Bolloré. In un’infografica tutti gli azionisti dei due gruppi

Scalare Telecom Italia per prendere in contropiede Vivendi e scongiurare così la scalata francese a Mediaset. Questa sarebbe, secondo una ricostruzione del ‘Corriere della Sera’, la contromossa della famiglia Berlusconi per replicare a Vincent Bolloré che con con Vivendi è salito al 20% di Mediaset. Ecco in un’infografica del ‘Corriere’, ritwittata dal direttore Luciano Fontana, gli azionisti di Mediaset e Vivendi:

“Non abbiamo alcuna intenzione di lasciare che qualcuno provi a ridimensionare il nostro ruolo di imprenditori”, ha assicurato Berlusconi. Mentre il presidente del Consiglio Gentiloni ha parlato di modalità “ostili”, assicurando che il governo vigilerà.

E mentre la Consob indaga, secondo il ‘Financial Times’, non sitratterebbe di altro che di un “gioco” del gatto e il topo, non certo senza conseguenze politiche ed economiche in Italia.

Il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, dal canto suo, ha assicurato che non c’è nessun coinvolgimento per Telecom Italia nella vicenda Vivendi-Mediaset.

Per Bolloré, invece, non si tratta di un “atto ostile”, semplicemente Mediaset sarebbe un “asset strategico” e su Premium “abbiamo cercato un secondo accordo, ma non è andato a buon fine”.

L’Agcom sull’operazione ha vietato operazioni che concentrano il controllo di Telecom Italia e Mediaset.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fico: cambiare la legge sulla Rai e abolire la Vigilanza. M5s nei talk senza contraddittorio? Direttori liberi di decidere

Radiotv locali, Bitonci, sottosegretario all’economia: Dl Dignità per salvare 5mila posti di lavoro

Cda Rai: dipendenti oggi al voto per scegliere il quinto consigliere. Spoglio dalle 20,58 in streaming