Massimo Gramellini dal 13 febbraio vice direttore ad personam del Corriere della Sera. Sarà commentatore ed editorialista con una rubrica in prima pagina

In una nota diffusa questa sera,  Urbano Cairo, presidente di Rcs MediaGroup, annuncia l’ingresso di Massimo Gramellini al Corriere della Sera come vice direttore ad personam, con l’incarico di commentatore ed editorialista. L’attuale direttore creativo del quotidiano La Stampa entrerà infatti al Corriere il prossimo 13 febbraio 2017 e curerà anche una rubrica in prima pagina.

Massimo Gramellini, 56 anni, torinese, ha lavorato per il Corriere dello Sport Stadio e per Il Giorno prima di approdare nel 1988 a La Stampa, di cui è stato vicedirettore durante le direzioni Anselmi e Calabresi. Dal 1999 è autore del corsivo quotidiano di prima pagina “Buongiorno”. Ha scritto saggi e romanzi, tra cui “Fai bei sogni”, e conduce “Le parole della settimana” su Raitre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Enrico Singer è il nuovo direttore responsabile di Agenzia Nova

Chi sono, cosa fanno e cosa pensano gli italiani secondo il 52° rapporto Censis

Giovanni Moglia nominato chief regulatory affairs di Tim