Via libera dall’assemblea dei soci di Banzai al cambio di nome in ePrice. L’ad Scott Jovane: completata la ridefinizione del perimetro

Via libera dall’assemblea dei soci di Banzai al cambio di denominazione sociale, con la piattaforma di eCommerce che modifica il proprio nome in ePrice. “Con il cambio di denominazione, Banzai ha completato la ridefinizione del perimetro e inizia un percorso di forte crescita, per posizionarsi come piattaforma leader nel mercato Tech & Appliance, nel segmento dei grandi elettrodomestici ma anche nei servizi per le Smart Family”, ha spiegato il ceo Pietro Scott Jovane, ricordando come le linee guida del piano 2017-2021, presentate il 10 novembre, prevedano “una forte accelerazione della crescita del Gross Merchandise Volume e dei ricavi di ePrice nei prossimi anni, grazie all’incremento della market share nei grandi elettrodomestici, al contributo del Marketplace e dei servizi di installazione, con l’obiettivo di generare un ebitda margin del 4-6% a termine del piano e con una generazione di cassa positiva dal 2019”.

Nella foto Paolo Ainio, fondatore e presidente esecutivo di Banzai, ora ePrice, e l’ad Pietro Scott Jovane

Leggi o scarica la nota stampa (.pdf), disponibile anche sul sito Banzai.it 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Di Maio e i giornalisti. Mattarella: libertà di stampa grande valore. Mulè: toni mafiosi, Barachini: in Vigilanza

Le otto identità digitali degli italiani secondo GroupM – DOCUMENTO

La giostra di Mondadori illumina Iab Forum. Andrea Santagata: comunicare è soprattutto trasmettere emozioni – VIDEO