Muy confidencial

22 dicembre 2016 | 15:20

Il budget media Fca va a Starcom. L’agenzia media guidata da Vita Piccinini si aggiudica un altro budget importante su scala multinazionale

Finale 2016 con i fuochi d’artificio per Starcom, l’agenzia media che in Italia è guidata da pochi mesi da Vita Piccinini, che dopo quello di Visa si aggiudica un altro budget importante su scala multinazionale. Si è finalmente conclusa – anche se ancora manca l’ufficialità vera e propria della notizia – la gara media Emea ed Asia Pacific di Fca.

Vita Piccinini

Vita Piccinini, ceo di Starcom

Il budget del gigante automobilistico di Torino e Detroit, stimato 600 milioni di euro complessivi (di cui circa 100 italiani) è stato fin qui gestito da Maxus (GroupM-Wpp). Ebbene l’esito del lungo pitch, avviatosi in estate, dice ora che il cliente storico di Wpp passa a Publicis Media e, in particolare – considerati gli incarichi di Zenith nel comparto, per Toyota e Mercedes – a Starcom. Ieri sera si sono diffusi i primi messaggi su What’sApp tra colleghi manager, ma già alcune ora prima nelle ‘feste’ di gruppo delle agenzie in gara (Dentsu Aegis, oltre che GroupM e Publicis Media le realtà coinvolte) era stato annunciato l’atteso esito del confronto. Vale la pena ricordare che FCA è seguita da Leo Burnett sul fronte della creatività per Fiat, Jeep e FCA Bank e Giorgio Brenna, presidente di Publicis Communications Italy e di Leo Burnett, è global client leader di Fiat Chrysler Automobile. Si è appena conclusa, inoltre, una gara importante in Usa, che ha decretato il passaggio del budget Chrysler da Wieden+Kennedy a Goodby Silverstein & Partners.