03 gennaio 2017 | 14:49

Manuela Borraccino succede ad Antonio Maio alla direzione dei nove settimanali della Diocesi di Novara

Manuela Borraccino, 45enne vaticanista ed esperta di Medio Oriente, succede ad Antonio Maio alla direzione dei nove settimanali che fanno riferimento alla Diocesi di Novara. Si tratta della prima donna ad assumere questo incarico, rende noto la Stampa Diocesana Novarese (Sdn), che edita ”L’Azione”, ”Il Cittadino Oleggese”, ”Il Ricreo”, ”L’Eco di Galliate”, ”Il Sempione”, ”L’Informatore”, ”Il Popolo dell’Ossola”, ”Il Verbano” e ”Il Monte Rosa”, diffusi sui territori delle province di Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli con una tiratura complessiva di quasi 11mila copie, ringraziando Maio che ha diretto le testate per oltre 11 anni.

Borraccino, romana, vive a Novara dal 2010 ed è sposata con un figlio. Dal 1998 ha seguito il Vaticano e il Medio Oriente per le agenzie Ansa, Adnkronos e per il service televisivo internazionale RomeReports. Ha seguito come inviata diversi viaggi all’estero di papa Giovanni Paolo II e ha realizzato vari documentari sulla cooperazione allo sviluppo e sull’impegno della Chiesa in Asia e in Africa, redigendo reportage da Israele e dai territori palestinesi per testate italiane e straniere. Ha pubblicato per le editrici Terra Santa e La Scuola.

”La scelta di Manuela Borraccino – fa sapere il Cda della Sdn – si inserisce in quel percorso di coinvolgimento nel segno di una vera corresponsabilita’ dei laici indicato con decisione non solo dal nostro vescovo Franco Giulio Brambilla e dal XXI Sinodo diocesano appena concluso, ma anche dal Santo Padre che proprio nel recente discorso alla Curia Romana per gli auguri di Natale aveva detto: ‘di grande importanza e’ inoltre la valorizzazione del ruolo della donna e dei laici nella vita della Chiesa e la loro integrazione nei ruoli-guida dei Dicasteri’ ”.