05 gennaio 2017 | 15:17

Tullio De Mauro, raccontando come si è evoluta la nostra lingua, ha ricostruito il ruolo della Rai nel processo di alfabetizzazione del Paese. Il ricordo di Monica Maggioni

“La notizia della morte di Tullio De Mauro mi addolora particolarmente. Lo ricordo come un uomo sensibile, un grande intellettuale, un punto di riferimento nella vita culturale italiana, uno dei maggiori studiosi della lingua italiana”. Così la presidente Rai Monica Maggioni commenta la scomparsa di Tullio De Mauro.

Monica Maggioni (foto Olycom)

Monica Maggioni (foto Olycom)

“Nella sua ‘Storia linguistica dell’Italia unita’, che racconta come è nata e come si è evoluta la nostra lingua osserva la presidente – ha ricostruito precisamente anche il ruolo fondamentale che avuto la televisione italiana e quindi la Rai nel processo di alfabetizzazione degli italiani”.

“De Mauro – sottolinea Maggioni – è stato a lungo collaboratore della Rai a cui lascia in qualche modo il compito di continuare a promuovere la diffusione della lingua italiana. Un impegno che la Rai ha il dovere di sostenere anche attraverso tutte le piattaforme che le nuove tecnologie offrono per includere e unire il paese in una comunità solidale e coesa, vera missione del servizio pubblico”.