09 gennaio 2017 | 16:07

Martedì parte su Rai3 ‘Duemiladiciassette’, programma in 4 puntate condotto da Gerardo Greco, che per il mese di gennaio prende il posto di ‘Politics’

Parte martedì ’2017′, il nuovo programma condotto da Gerardo Greco su Rai3. “Sarà una grande macchina ‘antibufala’”, ha spiegato all’Agi il conduttore di ‘Agorà’, descrivendo la trasmissione in 4 puntate che prende il posto di ‘Politics’ per tutto il mese di gennaio, in attesa dell’arrivo a febbraio del programma di Bianca Berlinguer. L’idea è quella di portare in prima serata “un tipo di informazione che da anni facciamo al mattino con Agorà e che funziona bene, con ascolti importanti, media 9%, che ovviamente non sono replicabili in prima serata”, ha raccontato ancora all’Agi.

Gerardo Greco (foto Olycom)

“Il direttore generale Campo Dall’Orto e il direttore di rete, Bignardi, ci chiedono di andare in prima serata e riflettere insieme al pubblico sul 2017 appena iniziato. E noi raccontiamo l’Italia e i suoi ‘muri’: i migranti, i voucher, il lavoro, i vaccini, la meningite. Un’Italia da spiegare, divisa e invece da riunificare nell’epoca delle ‘bufale’, che noi intendiamo smontare”, ha detto ancora.

“Bisogna ripartire dal basso, e però questa trasmissione dice anche che la rete ha avuto la capacità di riorganizzarsi”, ha spiegato poi riferendosi agli ascolti bassi registrati da ‘Politics’.”Speriamo di guadagnarci posizioni e fiducia”, ha spiegato aggiungendo poi una riflessione sulla situazione dei talk show. “Non si può dire che sia finito”, ha concluso, mettendo in relazione il successo del format all’orario di messa in onda: “non si deve ragionare in termini di fascia oraria in cui è preferibile collocarlo. Ci sono talk mattutini negli Usa che vanno benissimo, ad esempio. L’importante è non guardare troppo indietro, a dieci anni fa, “alla mitologia del martedì sera o del giovedì sera di Santoro”.