Vogliamo continuare a lavorare con Google, dice l’ad di Fca, Marchionne. La Silicon Valley ha i fondi e la capacità per intervenire nel settore dell’auto

“L’obiettivo è continuare a lavorare con Google e vedere fino a che punto possiamo spingerci”. Ad affermarlo Sergio Marchionne, dicendosi convinto della necessità di ”continuare il dialogo” con la Silicon Valley, dove ”non manca il capitale”. La Silicon Valley ha i fondi e la capacità per intervenire nel settore dell’auto, è un ”altro mondo”, ha aggiunto l’amministratore delegato di Fca, che oggi ha annunciato l’intenzione di investire un miliardo di euro in America, incassando il plauso di Trump. L’importante, ha ribadito, è ”restare aperti e sperimentare”.

Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fca (foto Olycom)

“Non ho intenzione di ricreare la Silicon Valley in Michigan. Primo perchè è troppo freddo. Poi perchè il modello è diverso”, ha affermato Marchionne rispondendo a chi gli chiedeva se dall’alleanza con Google Fca stesse imparando cose da poi replicare autonomamente. ”Abbiamo imparato come i sistemi sono integrati ma dobbiamo fare attenzione” ad andare oltre in cose difficili da fare, che ”non possiamo fare qui”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Assemblea Rcs, Cairo: fusione per ora non all’ordine del giorno. Al lavoro per avere dividendo

Italia 46esima per libertà di stampa. Rsf: crescono le violenze sui giornalisti

Bayern-Real vince facile, staccati il film di Rai1 e la Sciarelli, leader in seconda serata. Gruber batte Brindisi