Cambio al vertice di Assografici: Claudio Covini lascia la direzione e subentra Maurizio D’Adda

Dopo 18 anni di direzione dell’Associazione confindustriale che rappresenta i settori grafico e cartotecnico-trasformatore, Claudio Covini va in pensione ed al suo posto il consiglio direttivo ha nominato Maurizio D’Adda, 47 anni, laureato in economia alla Bocconi, che ha maturato importanti esperienze al Sole24Ore, alla Rcs-Corriere della Sera e alla Periodici S. Paolo.

D'Adda Maurizio

Maurizio D’Adda

Il presidente di Assografici Pietro Lironi, spiega una nota, ha pubblicamente ringraziato Claudio Covini per il lungo impegno svolto con professionalità e ha contemporaneamente formulato a Maurizio D’Adda i migliori auguri di buon lavoro nella convinzione che le sue qualità aiuteranno Assografici ad affrontare i prossimi impegnativi anni che l’attendono.

Contestualmente Maurizio D’Adda è stato nominato direttore di Unione grafici e cartotecnici di Milano, storica Associazione territoriale del settore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dolce&Gabbana: per esprimere unicità e identità utile solo la carta stampata. Niente web e influencer, è il momento di tornare ai giornali

Classifica Audiweb dell’informazione online a dicembre. Quasi tutti in calo salvo poche eccezioni – TABELLA

Più contenuti ed eleganza italiana per Amica, che si rinnova ispirandosi allo “scroll dello smartphone”