12 gennaio 2017 | 12:07

Facebook punta sui contenuti di qualità e rafforza la lotta contro le fake news con il suo ‘Journalism Project’. Tra le iniziative collaborazioni con gli editori per sviluppare nuovi formati e indicazioni agli utenti su come riconoscere le ‘bufale’

Facebook intensifica la lotta alle notizie false e rafforza i suoi legami con editori e media per aiutarli ad ampliare la loro audience e a promuovere contenuti di qualità in rete. Il social network ha annunciato una nuova iniziativa che si chiama ‘Facebook Journalism Project’, che si propone una sorta di alfabetizzazione sulle notizie basata su tre pilastri.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

Il primo riguarda la collaborazione con gli editori con l’obiettivo di sviluppare nuovi formati per pubblicare le storie in modo più efficace, sulla scia dell’esperienza degli Instant Articles. Il secondo consiste nella formazione degli addetti ai lavori, con il social che fornirà strumenti a giornalisti ed editori per migliorare la diffusione delle notizie. L’ultimo pilastro del progetto riguarda gli utenti e, nello specifico, la lotta alle fake news. Facebook metterà a disposizione dei suoi iscritti materiale educativo per agevolare la scelta delle notizie e per riconoscere le bufale, in modo da evitarle.

Tra i primi a collaborare per questa iniziativa, riporta il Wall Street Journal, ci sono Washington Post, Fox News e BuzzFeed.