19 gennaio 2017 | 17:19

Alibaba partner del Cio per le Olimpiadi fino 2028. Al gigante cinese il compito di fornire i servizi cloud e lo sviluppo di una piattaforma di eCommerce globale dedicata ai giochi

Alibaba diventa partner digitale mondiale delle Olimpiadi. L’accordo, fino al 2028, tra il gigante dell’e-commerce cinese e il Comitato Internazionale Olimpico è stata annunciato oggi dal fondatore Jack Ma, e dal presidente del Cio, Thomas Bach, durante una conferenza stampa al World Economic Forum di Davos, in Svizzera. La partnership si svolgerà su tre canali principali, con Alibaba che fornirà servizi di cloud computingper l’organizzazione “più efficiente e sicura” dei Giochi Olimpici, come ha spiegato lo stesso Ma. Alibaba creerà anche una piattaforma di e-commerce globale dedicata alle Olimpiadi, e un canale digitale, l’Olympic Channel, per il pubblico cinese.

Il fondatore di Alibaba, Jack Ma, e il presidente del Cio Thomas Bach

Bocche cucite sul costo della sponsorizzazione, ma secondo alcune stime potrebbe aggirarsi attorno ai 600 milioni di dollari.

L’intesa segna in ogni caso un ulteriore passo in avanti dei grandi gruppi cinesi nello sport mondiale, e Alibaba – che si unisce a brand come Coca Cola, McDonalds e Visa – si è detta “orgogliosa” di sostenere l’Agenda Olimpica 2020 del Cio e di “favorire l’evoluzione dei Giochi Olimpici nell’era digitale”. Per Bach, quella siglata oggi è un’alleanza “pionieristica e innovativa” che aumenterà l’efficienza organizzativa delle Olimpiadi fino al 2028.