19 gennaio 2017 | 16:01

Cdr di SkyTg24 e Rsu contrari al piano di riorganizzazione della pay: preoccupazione per le ricadute sul lavoro. I sindacati richiedano all’azienda un piano dettagliato

“I dipendenti di Sky della sede di Roma si sono riuniti oggi in assemblea congiunta e hanno espresso contrarietà alla chiusura della sede di Roma-Via Salaria del telegiornale e al forte ridimensionamento dell’unità produttiva”. Inizia così la nota con cui il Cdr di Sky Tg24 e le Rsu di Sky Roma hanno espresso i loro dubbi sul piano di riorganizzazione annunciato nei giorni scorsi dalla pay tv, dando mandato ai sindacati di chiedere all’azienda ulteriori dettagli sulla futura strutturazione del lavoro.

“Il Comitato di Redazione insieme alle RSU, ribadisce la preoccupazione per le ricadute occupazionali e per l’impatto sulla vita di centinaia di colleghi e delle loro famiglie”.

“L’Assemblea congiunta dei 600 dipendenti all’unanimità dà mandato alle rispettive rappresentanze sindacali di chiedere all’Azienda la presentazione di un chiaro e organico piano industriale che consenta a tutti i lavoratori di capire quali siano i risparmi e gli investimenti dell’operazione prospettata e quale l’organizzazione del lavoro futura di tutta Sky Italia”.