23 gennaio 2017 | 13:52

Alla Scuola per librai si parla di presente e futuro del libro. Tutti gli interventi di Umberto Eco dal 1988 al 2013 raccolti in un libro

S’inaugura domani la 34esima edizione della Scuola per librai organizzata dalla Fondazione Mauri. In apertura gli interventi di Ferruccio de Bortoli, Valentina D’Urbano e Cesare De Michelis. Nella giornata conclusiva, venerdì 27, dedicata al tema ‘Dal virtuale al reale’, verranno presentati i dati sul mercato del libro, Lucrezia Reichlin parlerà di ‘Castelli di carta, banche centrali e attività economica’ e seguirà la tavola rotonda ‘La salute del libro e il ritorno al fisico’. 

Il Seminario, con il programma di quest’anno, conferma il ruolo di appuntamento in cui l’editoria italiana e internazionale si confronta sul presente e sul futuro del libro, come testimonia la presenza dei top manager delle principali catene librarie europee, oltre che dei vertici dell’editoria italiana, e la riflessione sul futuro digitale per indagarne anche gli aspetti più profondi: la prolusione finale è del Professor Manfred Spitzer, neuropsichiatra dell’Università di Ulm.

Achille Mauri, presidente della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri

Nelle giornate centrali sul tema ‘Tradizione e innovazione: la gestione in libreria’, sono previsti gli interventi tra gli altri dei docenti dell’Università di Bologna Gian Luca Marzocchi, Riccardo Silvi, e Angelo Paletta. Per discutere dei nuovi scenari legati all’avvento del digitale tra gli altri interverranno Vincenzo Russi, Luca Conti, Renato Salvetti, Annamaria Testa, Paolo Cervi e Andrea Guerra.

- Leggi o scarica il programma integrale (.pdf)