Il Guardian taglia sui costi. Secondo la Reuters diventa tabloid ed esternalizza i processi di stampa. E ha deciso di chiudere la sezione dedicata a Media and Tech

Il Guardian potrebbe abbandonare il formato lenzuolo e diventare tabloid. Lo sostiene la Reuters citando fonti interne e ipotizzando anche l’esternalizzazione dei processi di stampa che potrebbero essere affidati a rivali come News Uk di Rupert Murdoch, in favore di una logica che prevede il taglio dei costi.

Di questi giorni è anche la notizia che il Guardian ha deciso di chiudere la sezione denominata Media and Tech Network lanciata nel 2012: “tutte le buone cose giungono a una fine”, ha scritto il team in un comunicato, portando come motivazione la crisi del mercato pubblicitario, ma spiegando che il Guardian “continuerà ad occuparsi di media e tecnologia”.

David Pemsel, ceo di Guardian Media Group

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Athesia festeggia 130 anni con il presidente della Repubblica. Ebner: ponte tra due mondi

Il Times of Malta: scoperti i mandanti dell’omicidio Daphne Caruana

Tim, Luigi Gubitosi è il nuovo amministratore delegato. Contrari i consiglieri Vivendi