27 gennaio 2017 | 15:05

Rai Way scommette sull’Internet delle cose ed entra in LoRa Alliance, associazione non-profit per promuovere l’accesso alle applicazioni business e collegare batterie a lunghe distanze in ambienti difficili

Rai Way apre il 2017 muovendo ulteriori passi nel campo dell’Internet delle cose. In tale percorso è da collocarsi il recente ingresso dell’azienda in qualità di Contributor Member nella LoRa Alliance, come sottolinea una nota della società per le reti e gli impianti di trasmissione che fa capo alla Rai.

Stefano Ciccotti, ad di Rai Way

Stefano Ciccotti, ad di Rai Way

Lora Alliance è un’associazione aperta e non-profit fondata dalle aziende del settore dell’Internet of Things con la missione di standardizzare la tecnologia Low Power Wide Area Networks (LPWAN) che viene adottata nel mondo dell’Iot, del machine-to-machine (M2M), delle Smart City e delle applicazioni di tipo business.

La tecnologia utilizzata in una rete LoRaWAN è progettata per collegare a basso costo, sensori a batterie su lunghe distanze in ambienti difficili la cui connessione risultava in precedenza troppo impegnativa o antieconomica, prosegue la nota.

Grazie all’adesione alla LoRa Alliance, della quale fanno già parte circa 400 aziende, Rai Way potrà rafforzare la propria posizione sul mercato di riferimento apportando il proprio contributo per la crescita dell’Alleanza stessa, soprattutto in un’ottica di ampliamento della diffusione commerciale e della varietà dei servizi sul mercato italiano e con un particolare focus all’implementazione delle Smart City.

“Gli ottimi risultati conseguiti da Rai Way nel corso del 2016, con sperimentazioni in varie realtà italiane, tra le quali ad esempio il Comune di Ormea in Piemonte, sostengono le prospettive aziendali e le intenzioni di procedere rapidamente verso un ruolo centrale nello sviluppo di reti per l’IoT adottando un modello di tipo federativo, ovvero integrando la propria rete anche con quelle di soggetti terzi disponibili alla condivisione”, sottolinea Rai Way.

Le sperimentazioni che Rai Way ha realizzato per valutare le potenzialità e la compatibilità della tecnologia LoRa rispetto alle proprie reti hanno fornito esiti positivi confermando la funzionalità delle infrastrutture aziendali per l’IoT, fattore abilitante allo sviluppo futuro di nuovi servizi IoT ”smart” di tipo LPWAN (Low Power Wide Area Network) su tutto il territorio italiano.