Scelte del mese

28 gennaio 2017 | 8:30

Con ‘Prima’ in edicola c’è allegato il ‘Diario 2016′

Con il numero di ‘Prima Comunicazione’ in edicola c’è il Diario 2016: in 106 pagine giorno per giorno le notizie più importanti su quanto è successo lo scorso anno in editoria, televisione e radio, Internet e tlc, comunicazione e pubblicità.

Oltre a essere un utilissimo strumento di consultazione per rintracciare bilanci e movimenti azionari delle aziende, nomine di direttori e manager, lancio di nuovi prodotti, dati sull’andamento dei mercati, il Diario è un mezzo essenziale per capire i trend del vorticoso cambiamento economico e sociale che investe il mondo dei media e della comunicazione, conoscere le novità sulla legislazione del settore, comprendere il quadro politico e culturale in cui si sono mossi i media.

Il senso che ha il Diario è infatti quello di promuovere un esercizio di memoria che ripercorra le cronache che il quotidiano rende spesso volatili. Per avere il senso di quanto cangianti siano questi territori basta pensare al mondo della comunicazione aziendale. Non è certo casuale il fatto che quest’anno il partner che ci affianca nel Diario 2016 siano Le Gallerie d’Italia, prezioso polo museale di Intesa Sanpaolo, un gruppo bancario sempre più impegnato in operazioni culturali di valore a cui affianca una declinazione di iniziative capaci di interloquire con la società nella sua interezza, dai suoi singoli componenti alle istituzioni che la governano.

Abbonati al mensile ‘Prima’ edizione cartacea (+ Uomini Comunicazione), alla versione digitale per tablet e smartphone o a quella combinata carta-digitale: Prima + Uomini + edizione per tablet e smartphone