FS Italiane torna unica proprietaria di Centostazioni. Il 30 gennaio il closing dell’operazione a Milano

Il 30 gennaio 2017 è stato concluso l’iter per il riacquisto del 40% delle azioni possedute da Archimede 1 (Gruppo Save) in Centostazioni da parte di  FS Italiane che torna proprietaria del 100% della società. L’operazione, autorizzata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), è stata realizzata da FS Italiane con un esborso di 65,6 milioni di euro. Il closing ha avuto luogo a Milano alla presenza di Renato Mazzoncini, amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane, e di Monica Scarpa, presidente di Archimede 1 e amministratore delegato di Save.

“Per le strategie FS si tratta di un passo decisivo verso la realizzazione di un network di Smart Station, oltre 600 stazioni gestite in modo unitario e destinate a diventare il cuore pulsante di un sistema di infrastrutture e servizi di mobilità integrata, come previsto dal Piano industriale 2017-2026”, ha commentato Renato Mazzoncini.

Le stazioni ferroviarie, ricorda la nota stampa, diventeranno così hub intermodali dotati di terminal per i bus, parcheggi, autonoleggio, car sharing/bike sharing, ricariche veicoli elettrici, in grado di offrire utili servizi ancillari e nuove funzioni, dai temporary office agli incubatori di start up.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Papa affida ad Andrea Tornielli la direzione editoriale del Dicastero per la Comunicazione. Andrea Monda direttore Osservatore Romano

Organizzazioni dei giornalisti in piazza contro i tagli all’editoria in manovra: così si spegne la libera informazione

Open Gate Italia presenta ‘La Lobby è trasparenza’: patrimonializzazione delle società di lobbying a 24,5 milioni di euro (+ 8%)