01 febbraio 2017 | 14:56

Nino Rizzo Nervo vice segretario generale della Presidenza del consiglio

(Messaggero) Nei giorni scorsi Antonio Campo Dall’Orto e Nino Rizzo Nervo hanno parlato a lungo. In più occasioni. Colloqui che hanno fatto pensare a un possibile cambio al vertice della Rai. In quanto Rizzo Nervo è da sempre il fedelissimo di Gentiloni, alla cui squadra appartiene anche il deputato Anzaldi, il più irrequieto dei membri della Vigilanza. E Campo Dall’Orto è stato scelto dall’ex premier Renzi.

Ma non sempre gli indizi diventano un caso. Seppure alla fine si è capito perché i due parlavano così spesso. Dal primo febbraio Rizzo Nervo entra nella squadra della presidenza del consiglio con la nomina di vice segretario generale. Rizzo Nervo è un giornalista di lungo corso, nonché ex direttore di testata e consigliere nel cda di Viale Mazzini. Quindi un profondo conoscitore delle questioni inerenti alla Rai. Anche l’ex dg Gubitosi si affidò a lui per preparare la riforma delle newsroom dell’informazione che però è stata accantonata con il cambio della guardia al vertice della Tv di Stato.

Con il nuovo incarico, Rizzo Nervo sicuramente seguirà da vicino tutte le tematiche del servizio radiotelevisivo e dei media. E sembra certo che tra i suoi compiti ci sia pure quello di controllare l’operato dei vertici di Viale Mazzini. Sarà uno scudo per Campo Dall’Orto, un parafulmine oppure un commissario?