01 febbraio 2017 | 12:44

Il Real Madrid modifica il suo simbolo e toglie la croce dalla corona per vendere nei Paesi Arabi

Il Real Madrid modificherà il disegno del proprio scudo per eliminare la croce che sovrasta la corona nel proprio simbolo. La decisione, riferita dal sito Asia News, è stata presa in seguito all’accordo regionale siglato all’inizio della scorsa settimana per la commercializzazione del materiale tecnico della squadra in alcuni Paesi del Medio Oriente. La partnership, che in 5 anni frutterà alle casse del club spagnolo 50 milioni di euro, è stato stipulato con Marka, società di distribuzione con sede negli Emirati Arabi Uniti, che ha così acquisito i diritti esclusivi per la produzione, la distribuzione e la vendita dei prodotti a marchio Real Madrid negli Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Qatar, Kuwait, Bahrein e Oman.

Il logo del Real Madrid, con e senza la croce

La decisione non è andata giù ai tifosi del club madrileno che durante l’ultimo turno di Liga, nella partita disputata contro la Real Sociedad hanno esposto uno striscione con scritto, “Lo stadio e lo stemma non si toccano: rispetto per la tradizione”, protestando oltre che per la questione dello stemma, anche per le voci sulla costruzione di un hotel di lusso nello Stadio Bernabeu.

Non è la prima volta che il Real Madrid prende decisioni simili per l’utilizzo del suo marchio nei  paesi mediorientali: ad esempio nel 2014 il club dispose la rimozione della croce cristiana qualora il suo simbolo venisse sfruttato dalla Banca Nazionale di Abu Dhabi, suo partner commerciale. Ma del resto questo non è l’unico caso di una squadra europea che ha scelto di togliere simboli cristiani per non urtare la sensibilità dei Paesi Arabi. Lo stesso fece il Barcellona che ha tolto la croce di San Jordi dal suo scudo per vendere più magliette nei Paesi musulmani o il Paris Saint Germain, di proprietà della famiglia reale del Qatar, che ha cambiato il suo stemma, in cui non compare più il simbolo della culla del Santo, perchè ritenuto offensivo nel mondo arabo.