02 febbraio 2017 | 14:57

RaiSport in rivolta prepara tre giorni di sciopero: inaccettabile l’impoverimento della testata e la chiusura di RaiSport2 mentre le reti generaliste perdono spazi

L’Assemblea di Raisport, in un documento approvato a maggioranza, esprime “profonda preoccupazione sul momento della testata”, affidando al cdr un pacchetto di tre giorni di sciopero e chiedendo un incontro urgente con il direttore Gabriele Romagnoli. “Il quadro è particolarmente confuso in tema di diritti sportivi”, segnala la nota “e l’annunciato taglio di budget segna un ulteriore impoverimento nello sviluppo della Testata”.

“Inoltre, la prossima chiusura di Raisport 2, a fronte degli spazi di palinsesto persi sulle reti generaliste, è da considerarsi inaccettabile. A questo proposito, sembra particolarmente grave l’annunciato spostamento della trasmissione ‘Nazionali’, prevista inizialmente su Raitre in seconda serata e trasferita nella terza serata inoltrata di Raidue”.

Gabriele Romagnoli, direttore di Rai Sport

“Il piano di digitalizzazione della Testata resta tuttora profondamente incerto sui tempi, nonostante l’impegno preso dal Direttore Romagnoli, in sede di piano editoriale, di completare il processo entro quattordici mesi”.