07 febbraio 2017 | 11:18

Sky Italia presenta la riorganizzazione in un incontro con i sindacati. Proposti, oltre a incentivi, misure di flessibilità, per la riqualificazione e la ricollacazione del personale

Sky Italia ha confermato, in un incontro con i sindacati nazionali e territoriali di categoria e le Rsu del gruppo Sky a Roma il 6 febbraio, il piano di trasformazione aziendale annunciato il 17 gennaio scorso, fornendo maggiori dettagli. L’incontro, viene precisato in una nota della stessa azienda, “ha riguardato gli impatti su impiegati e quadri della Società Sky Italia, concentrandosi in modo particolare sui razionali strategici, sui contenuti della riorganizzazione prevista e sugli strumenti che l’azienda propone per mitigare le conseguenze sociali per esuberi e trasferimenti”.

La sede di Sky

Sky Italia ha ribadito la sua “disponibilità a individuare in tempi ragionevoli un percorso con le organizzazioni sindacali per la gestione del piano, al fine di evitare il ricorso all’apertura di procedure collettive”. Il piano proposto dall’azienda prevede, “oltre a incentivi economici, misure di supporto flessibili e articolate, a proprio carico, sia per i trasferimenti che per le uscite, inclusi la riqualificazione professionale e la ricollocazione interna ed esterna, con il supporto di società specializzate nell’applicazione di politiche attive nonché tramite il proprio network di partner e fornitori sul territorio”.

L’azienda ha proposto alle organizzazioni sindacali di rivedersi in tempi brevi per proseguire il confronto, sottolineando l’importanza di continuare a informare i dipendenti in modo trasparente e responsabile.