09 febbraio 2017 | 16:48

Il governo è morto e l’unico interesse morboso dei giornali è per il MoVimento 5 Stelle, che è vivissimo ed è l’unico che può arrivare al 40%, dice Grillo

Da fuori non è possibile capire se governo e Parlamento siano vivi o morti, è necessario guardarci dentro ogni tanto. Possibilmente con uno stimolo tipo “la vostra pensione” li troverete vivi e vitali come gatti tutti alla prima vita per salvarsi la pensione che scatta a settembre. I giornali arricchiscono il paradosso ed infittiscono il mistero: l’unico loro interesse morboso èper il MoVimento 5 Stelle, che effettivamente è vivissimo ed è l’unicoche può arrivare al 40% alle elezioni”. Così Beppe Grillo dal sul blog, dove sferra un duro attacco all’esecutivo Gentiloni: “Il governo di Schrödinger non può durare, basta aprirlo e constatarne il decesso.

Grillo circondato dai giornalisti

Grillo circondato dai giornalisti

Al voto, al voto!”, chiede il leader 5 Stelle. “Nell’infinitamente piccolo diventano possibili delle cose impensabili – esordisce Grillo nel post – Qualcosa può essere e non essere nello stesso momento: proprio come il governo Gentiloni. Un’entità talmente paradossale che rasenta l’impossibilità. Basti pensare che questo governo esiste in parallelo all’anima di quello che lo ha preceduto.

Per capire il nostro governo bisogna avere una notevole capacità di astrazione, pensate al vuoto di orgoglio e amor proprio che esprime l’irrefrenabile desiderio di continuare a fare esattamente quello che stava non-facendo il menomato morale. Renzie ha avuto la sfiducia del Paese, Gentiloni, che viene dopo, dichiara che continuerà così! E’ psicologicamente possibile? Devi avere un orgoglio infinitamente piccolo e altrettanto piccolo deve essere il numero delle tue idee”.

Grillo etichetta l’esecutivo Gentiloni come il “‘Microgoverno Schrodinger’, dal nome del famoso fisico che mostrò, attraverso un esperimento mentale, che un gatto chiuso in una scatola può essere vivo e morto nello stesso momento. Un paradosso, ma è avvilente notare che la cosa appartenente al mondo reale che gli somiglia di più sia la successione di governi del Paese”.

“Per capire questa gente è necessaria la fisica, non la psicologia – attacca ancora Grillo – I primi passi li aveva fatti Napolitano: assenza assoluta di emozioni. Un vero viaggio verso il nirvana, che
richiede il distacco assoluto dal paese reale. Richiede anche che si facciano concentrare quelli che ci vivono su altro: come il M5S ed il ‘caos Roma”".

“Vivi quando si tratta di salvare il culo alle banche con i soldi dei risparmiatori – prosegue – morti se c’è da fare qualsiasi altra cosa nell’interesse dei cittadini. Lo stesso per il Parlamento, a stragrande maggioranza PD (Paradoxical Distractor, il Distrattore Paradossale): è vivo quando si tratta di trovare 97 milioni di euro pubblici per la coppa di golf (Il Golf!?), è morto per qualsiasi altradiscussione, come approvare la legge elettorale e andare a votare.(Ile/AdnKronos)