Sospesa la chiusura della redazione di Parma del quotidiano Repubblica, inizialmente fissata per il primo aprile

Il Cdr di Repubblica ha raggiunto un accordo con l’azienda ed è stata scongiurata la chiusura della redazione di Parma del quotidiano la Repubblica, annunciata in precedenza per il primo aprile. A comunicarlo la stessa redazione sul sito Parma.repubblica.it. “Al termine dell’incontro chiesto dal comitato di redazione all’azienda è stato sospeso il progetto di chiusura previsto dal primo aprile”. “L’azienda”, si legge ancora, “ha convenuto sull’importanza strategica di una presenza in una città e in una provincia di primo piano dal punto di vista economico e politico”. “Cdr e azienda hanno altresì convenuto che ogni altra iniziativa che dovesse riguardare la redazione di Repubblica Parma farà parte di un piano editoriale di più ampio respiro e che tenga conto dell’evoluzione del prodotto giornalistico e la salvaguardia dei posti di lavoro”.

La notizia della chiusura era stata comunicata alla redazione – che pubblica la sola edizione online, martedì 7 febbraio, delineando un prossimo futuro come semplice aggregatore di notizie. Diverse le reazioni suscitate, a cominciare dall’intervento della presidente dell’Associazione Stampa dell’Emilia Romagna, Serena Bersani che, ricordando proprio le imminenti scadenze politiche cittadine, aveva definito i giornalisti “gli unici a pagare una stagione che ha visto solo tagli, nessun investimento e nessuna strategia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza

Inpgi contro Unci. Galimberti: intimidatoria richiesta danni dell’istituto a 14 cronisti

Nasce la Serie Bkt. Il produttore di pneumatici off-highway title sponsor del campionato cadetto