Iliad rinvia il debutto in Italia alla fine dell’anno. Secondo Bloomberg l’obiettivo del gruppo tlc sarebbe conquistare il 15% del mercato del nostro Paese

Slitta alla fine dell’anno il debutto di Iliad sul mercato italiano. Secondo quanto riporta Bloomberg, il gruppo di tlc francese guidata da Xavier Niel, che sarà il quarto operatore italiano dopo aver rilevato gli asset ceduti da 3Italia e Wind su richiesta dell’antitrust europea, avrebbe deciso di posticipare la commercializzazione dei suoi servizi di telefonia, inizialmente previsto dal management durante l’estate, per assicurarsi un ingresso di successo nel mercato, massimizzando l’impatto del lancio del nuovo marchio low-cost.

Iliad, segnala ancora il sito, applicherà in Italia lo stesso modello che gli ha permesso di ritagliarsi un ruolo di rilievo in Francia e punta a una quota del 15% sul mercato del nostro Paese.

Xavier Niel (foto Olycom)

Il gruppo di Niel sta sondando candidati per la guida delle sue attività italiane e ha già assunto manager per le prime linee, siglato contratti con i fornitori e avviato le attività preparatorie per il suo network (Iliad è in trattative esclusive con Nokia per la costruzione del suo nuovo network wireless).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi: basta aggressioni ai giornalisti, la democrazia è in pericolo

L’Ue apre un’indagine sull’acquisizione di Shazam da parte di Apple

Tribunale accoglie ricorso di Tim e Vivendi: no a revoca consiglieri