Wikipedia bandisce il ‘Daily Mail’ dalle sue fonti: “è inaffidabile”. La risposta del tabloid: dal 2014 i nostri giornalisti non utilizzano l’enciclopedia online come unico riferimento

Wikipedia in campo contro le ‘fake news’: i collaboratori dell’edizione inglese dell’enciclopedia online hanno deciso di eliminare il Daily Mail dalle fonti citate, valutando il tabloid “generalmente inaffidabile” per via di “scarsa verifica dei fatti, sensazionalismo e notizie inventate”. La Wikimedia Foundation, cui fa capo Wikipedia, ha spiegato che gli autori della versione britannica dell’enciclopedia stavano discutendo dell’opportunità di bandire il Daily Mail dagli inizi del 2015.

“Gli editori volontari di Wikipedia English hanno deciso che il Daily Mail è generalmente inaffidabile, e che il suo uso come riferimento va generalmente vietato, soprattutto quando esistono altre fonti più affidabili”, ha detto la fondazione.

La risposta del tabloid non si è fatta attendere. “Per la cronaca il Daily Mail nel 2014 ha vietato a tutti i suoi giornalisti di usare Wikipedia come unica fonte a causa della sua inaffidabilità”, ha detto un portavoce del quotidiano secondo quanto segnalato dal ‘Guardian‘. “Tutte le persone che credono nella libertà di espressione dovrebbero essere profondamente preoccupate per questo tentativo cinico e politicamente motivato di soffocare la stampa libera”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Sky e Wavemaker in coro dal Wired Next Fest: data scientist e content manager cercansi

Il dibattito sulla crisi delle news ha bisogno di fare i conti con la realtà dei fatti

Fnsi-Uspi, primo contratto per i periodici locali. C’è anche il redattore web