Mercato

13 febbraio 2017 | 11:34

La tramissione Melaverde va in edicola dal 18 febbraio. Melaverde Magazine è pubblicato da Conti Editore e Fivestore

Il 9 febbraio viene annunciato il nuovo progetto di Melaverde, programma televisivo ideato da Giacomo Tiraboschi, che diventa anche magazine mensile e dal 18 febbraio sarà in tutte le edicole italiane. Gli aspetti commerciali sono stati affidati a Sport Network, concessionaria guidata da Aldo Reali. Il progetto riguarda Un magazine di oltre 100 pagine, in edicola ogni mese ad un prezzo di € 2,90. Melaverde magazine è edito da Fivestore – Media4Commerce S.p.A. in coedizione con Conti Editore dell’editore Roberto Amodei. Come l’omonimo programma domenicate Melaverde di Canale 5,il magazine parlerà dei prodotti del nostro territorio e la loro trasposizione sulla tavola con le ricette abbinate ad una parte di turismo enogastronomico.

Melaverde

Come riferito dalla nota stampa, il magazine nasce quindi con la medesima linea editoriale del programma televisivo con in aggiunta tutta una sezione pratica di turismo e di ricette con i prodotti di eccellenza. Molto spazio viene quindi dato a produttori, chef, cuochi, negozi, trattorie, ristoranti, boutique hotel e alberghi. Il Direttore Responsabile di Melaverde Magazine è Andrea Delogu, Vice Direttore Generale della direzione Informazione Mediaset, mentre la direzione editoriale della rivista è a cura di Andrea Brambilla, Direttore Editoriale Operativo della Conti Editore. Come per la trasmissione anche sul magazine Melaverde sono presenti i due volti di Melaverde, il giornalista Edoardo Raspelli e la conduttrice Ellen Hidding.

“La mela è da sempre un frutto che da quando c’è la trasmissione Melaverde è anche un emblema di terra, territorio, tradizione e talento”, ha dichiarato Edoardo Raspelli. “Terra è il suolo che coltiviamo, che calpestiamo e che qualche volta, troppo spesso, distruggiamo. Territorio è l’ambito geografico di quella data terra. Tradizione sono usi, costumi, linguaggi, dialetti di quella data terra, di quel preciso territorio. Talento la capacità di gustare la propria terra, di amarla, di coccolarla, di rispettarla, coltivarla”.

Il piano media a supporto del lancio del magazine prevede una campagna stampa e digital su siti in target e redazionali a ridosso dell’uscita in edicola, sui quotidiani del gruppo Amodei. Viene poi definita una campagna social , la contaminazione del programma TV con spot e snipe e una campagna radiofonica.