Il C9 di Papa Francesco ascolta Monsignor Dario Edoardo Viganò sullo stato della riforma dei media della Santa Sede. Presentato il piano per ristrutturare le frequenze della Radio Vaticana

La riforma dei media della Santa Sede e della Libreria Editrice Vaticana all’esame del C9, il Consiglio di nove cardinali che conclude oggi in Vaticano la sua 18.ma riunione con il Santo Padre, iniziata lunedì scorso. Ne ha parlato in un briefing la vicedirettrice della Sala Stampa, Paloma García Ovejero.

Monsignor Dario Edoardo Viganò

Come riferisce Radio Vaticana, il Prefetto della Segreteria per la Comunicazione, Dario Edoardo Viganò, che ha fatto il punto sulla riforma della comunicazione della Santa Sede, in particolare sull’avvenuto accorpamento della Radio Vaticana e del Centro Televisivo Vaticano nel Dicastero a lui affidato.

Sono stati avviati incontri, si apprende, di lavoro con la Segreteria di Stato, la Segreteria per l’Economia, l’Apsa e l’Ufficio del Lavoro per accompagnare questa nuova fase della riforma. Inoltre, è stato presentato il piano per ristrutturare le frequenze radio e le nuove policy per il mondo dei social network.

Si è riflettuto, infine, sul progetto per l’avvio della riforma della Libreria Editrice Vaticana. La prossima riunione del Consiglio di Cardinali avrà luogo nei giorni 24, 25 e 26 aprile 2017.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editori al contrattacco: Governo agisce al contrario degli altri Paesi europei. Riffeser: sì a confronto, no a minacce e denigrazioni

Profondo restyling per A&F di Repubblica, in edicola dal 22 ottobre. Calabresi: fatwa di Di Maio ha portato abbonamenti

Nasce Milano Running Festival, primo festival italiano del podismo. Ad aprile con Generali Milano Marathon