Il testo del ‘Piano editoriale per l’informazione Rai’ elaborato da Carlo Verdelli

“La Rai è ferma da decenni, e rischia di perdere contatto con il tempo presente e chi lo abita. Vale per lo sviluppo nel digitale e, più in generale, per il modo in cui è ancora concepita e organizzata l’informazione”.

A scriverlo Carlo Verdelli, nei presupposti del suo ‘Piano editoriale per l’informazione Rai’, 83 pagine in cui l’allora direttore editoriale per l’offerta informativa del servizio pubblico aveva delineato lo scenario e possibili linee di sviluppo per le news nel prossimo biennio.

In allegato ecco il testo presentato in Cda Rai (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Lo streaming on demand supera le pay tv nel Regno Unito con 15,4 milioni di abbonati

Mondiali 2018: spettatori a +18% sul 2014 (con partite divise tra Rai e Sky). Per la finale 4 milioni di contenuti social