27 febbraio 2017 | 16:17

Il balletto Tim diventa il tormentone del web e scatena decine di parodie virali – VIDEO

Chi è il ballerino dello spot della Tim? Se lo sono chiesti per settimane moltissimi italiani, perché è difficile credere che qualcuno abbia visto la pubblicità e non sia rimasto colpito dai suoi passi di danza mentre si esibisce per le vie di Milano sulle note di ‘All Night’, del dj austriaco Parov Stelar. Il suo nome d’arte è “Just Some Motion”, ha 29 anni, è tedesco ed è a tutti gli effetti un ‘figlio del Web’. Di sicuro, è destinato a far parlare, o meglio ballare, a lungo. Intanto, come era già accaduto anni fa con il tormentone “Gangnam Style” di PSY e con la canzone “Happy” di Pharrel Williams, sulla rete sono già spuntate molte parodie.

 Tutti pazzi per Just Some Motion, le parodie sul Web
Dal gruppo sardo in calosce nere a Edoardo, il bimbo di 7 anni di Cortona, gli italiani impazziscono per lo stile di Just Some Motion e, un pò per gioco, si cimentano nel ballo anche aiutati dai tutorial. E con un discreto successo: “E’ bello Mi”, la versione sarda, ha già totalizzato un milione di visualizzazioni. Quella del piccolo Edoardo Cenni si è guadagnata una pagina del sito “Il Corriere di Arezzo”. Ma su Youtube se ne trovano moltissime, dal ballo delle ragazze di un salone di bellezza fino alla versione di tre ragazzi che prendono in giro i servizi della Tim, che ha fatto 41mila visualizzazioni.

L’inizio, per gioco
Fino al 2012 per tutti era solo Sven Otten, un ragazzo tedesco di 24 anni come tanti. Poi, nel giorno di Natale di quell’anno, ebbe l’idea di aprire un canale Youtube e di postare un video in cui ballava sulle note di “Delight” di Jamie Berry feat. Octavia Rose. Lo fece quasi per scherzo, per mostrare alla sua famiglia i risultati di lunghi pomeriggi trascorsi a danzare nel salotto di casa mescolando stili diversi tra loro. Il video piacque, e non solo ai parenti. La svolta arrivò subito dopo quando un suo amico pubblicò il video su Reddit. Fu l’inizio di una carriera che mai avrebbe neppure sognato. In soli quattro anni il Web, che gli aveva insegnato a ballare attraverso i tutorial, lo ha trasformato in una star con numeri da capogiro: 155mila iscritti al canale YouTube, 60 milioni di visualizzazioni e più di 15mila mi piace sulla pagina Facebook.

Il Neoswing
I suoi movimenti ricordano quelli di Micheal Jackson, ma Sven non si limita a copiare l’artista: prende i passi più belli dello Swing e li mixa al Melbourne Shuffle, alla Tettonica, al Rebolation e al Charleston. Ne viene fuori uno stile personalissimo che “Just Some Motion” chiama “Neoswing”.

I primi ingaggi
In poco tempo Sven viene notato dalla tv tedesca. Viene invitato come ospite della versione tedesca del programma Let’s Dance, e la Deka, una nota banca tedesca, lo sceglie per le sue pubblicità. Non solo: finanzia anche alcuni suoi progetti tra cui un sito internet che vende magliette, borse e cover marchiate JustSomeMotion, e la scuola di danza virtuale fondata da Sven, la JSM Dance Academy.

Il successo in Italia
Del suo talento si accorgono anche i pubblicitari della Tim. Lo spot è un successo e il ballerino guadagna anche un invito a Sanremo. Sul palco dell’Ariston balla sulle note di All Night, interpretata da Mina.

– — – ECCO UNA SERIE DI PARODIE DELLO SPOT TIM– — –