02 marzo 2017 | 18:08

Domani il Cdm potrebbe approvare lo schema per il rinnovo della concessione per il servizio pubblico televisivo, dice il sottosegretario Giacomelli. In queste ore ultimi aspetti da definire

“Domani, se tutti i passaggi saranno compiuti, il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare lo schema di concessione per il servizio pubblico televisivo”. A dirlo il sottosegretario Antonello Giacomelli. “In queste ore occorre definire gli ultimi aspetti di questo importante atto”, ha specificato nel corso di un workshop organizzato dall’Autorità per le Comunicazioni e dallo Iap – Istituto per l’autodisciplina Pubblicitaria – dedicato agli strumenti di tutela nei digital media.

Antonello Giacomelli, Sottosegretario di Stato del Ministero dello Sviluppo Economico con delega alle comunicazioni

Sullo stesso tema si è espresso anche il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che, a margine della cerimonia di consegna dei Premi Leonardo ha detto: “Se ce la facciamo la portiamo domani in Consiglio dei ministri”.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, l’ufficio di presidenza della Commissione parlamentare per la vigilanza dei servizi radiotelevisivi ha nominato il deputato Vinicio Peluffo (Pd) e il senatore Maurizio Rossi (Gruppo Misto – Liguria Civica), relatori sulla convenzione per il servizio pubblico.