Ricorso di Fastweb contro la fusione tra Wind e 3Italia: omissioni e sottovalutazione su Iliad. La Commissione Ue: difenderemo la decisione davanti alla Corte

Fastweb chiede alla Ue di annullare integralmente la decisione presa il 1 settembre con cui la Commissione ha autorizzato la fusione di 3 Italia e Wind. Il ricorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea. Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, gli avvocati hanno parlato della presenza di “omissioni anzitutto di ordine procedurale” come di “una procedura trasparente e non discriminatoria in grado di garantire la scelta del migliore candidato o di adeguati approfondimenti circa l’idoneità del candidato acquirente, carenze rese più evidenti dall’assenza di market test”.

La Commissione poi “ha accettato Iliad come acquirente idoneo senza prendere in considerazione i rischi per l’efficacia degli impegni inerenti all’ingresso di un operatore con le sue caratteristiche e per non aver previsto garanzie adeguate negli impegni, in particolare con riferimento alla qualità/copertura della rete”.

“La Commissione europea difenderà la sua decisione davanti alla Corte”, il commento del portavoce della commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Decreto dignità, leghe calcio, basket e volley contro divieto di pubblicità e sponsor per il betting

Don Matteo distanzia il Wind Summer Festival. Il Tour vola ma non avrà più Nibali

Diritti tv, la Lega A: sui pacchetti non esclusivi pubblicati sulla stampa dati non esatti