07 marzo 2017 | 11:17

Iliad si prepara al debutto sul mercato italiano. Puntiamo al 10% del mercato, dice la compagnia di tlc francese. Pronti 100 milioni da investire nel Paese

Iliad, l’operatore transalpino che fa capo a Xavier Niel si appresta ad entrare in Italia. “Diventare il quarto operatore di rete mobile in Italia: un’occasione unica per il gruppo” ha commentato in una nota in occasione dei conti 2016 che si sono chiusi con un fatturato di oltre 4,7 miliardi, in crescita del 7% rispetto al 2015.

Xavier Niel (foto Olycom)

L’obiettivo è ottenere “una quota di mercato inferiore al 10%”, hanno spiegato dalla compagni, ricordando nelle slide di presentazione che Iliad pagherà 450 milioni per le frequenze di Hutchison e VimpelCom entro il 2019, oltre a circa 240 milioni nel secondo semestre di quest’anno per estendere la sue 1.800 licenze valide in Italia fino al 2029.

Per il suo sbarco la compagnia avrebbe in programma di investire circa 100 milioni, avrebbe anche spiegato – secondo quanto riporta ‘Bloomberg’ – il direttore finanziario del gruppo, Thomas Reynaud. Secondo il ceo, Maxime Lombardini, la società prevede di avviare i servizi di telefonia mobile in Italia alla fine di quest’anno o all’inizio del 2018 ed è in procinto di reclutare un team locale, tra cui il responsabile della divisione.