07 marzo 2017 | 12:37

Secondo ‘Il Messaggero’ Rai Way starebbe studiando un’offerta per Ei Towers

Tornano le voci su un possibile matrimonio tra Rai Way e Ei Tower. A rilanciarle ‘Il Messaggero’, secondo il quale la società delle torri controllata da Viale Mazzini avrebbe conferito a Citi l’incarico di “studiare l’operazione ed elaborare una proposta”. Si verrebbe a riproporsi dunque una situazione già vista tra il 2014 e il 2015 – quando era stata Ei Towers a farsi avanti – ma a parti invertite.

Le strade che si starebbero valutando, scrive il quotidiano, “passerebbero attraverso un’Opa, un’Offerta pubblica di acquisto, o più facilmente attraverso un’Opas, un’offerta pubblica di acquisto e scambio”.

Sul possibile progetto di un operatore nazionale delle torri nei giorni scorsi si era espresso anche il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. “Spero che sia in corso e che si concluda anche rapidamente”, aveva detto, ribadendo però che l’unica condizione posta dal governo per la fusione era “che il controllo del nuovo soggetto rimanga pubblico”.

Stando a quanto riporta però l’agenzia Reuters, Ei Towers avrebbe smentito di essere a conoscenza di una possibile offerta da parte della controllata Rai, mentre una fonte, sempre citata dall’agenzia internazionale, avrebbe definito l’operazione “improbabile” vista anche la prossima scadenza del Cda di Rai Way. Ancora nessun commento invece dalla Rai.