Mercato

07 marzo 2017 | 12:04

Nasce ‘The new’s room’, rivista realizzata da under 35 e ideata da Agol. L’idea è piaciuta a super-sponsor come Fs, Samsung, Pirelli, Poste Italiane e Coca-Cola,

The new’s room, promosso da Agol – Associazione Giovani Opinion Leader, con il supporto di aziende italiane come Ferrovie dello Stato, Samsung, Pirelli, Poste Italiane, Coca-Cola, Gruppo Industriale Maccaferri e Mediolanum farmaceutici, è il primo bimestrale tematico di approfondimento diretto e redatto esclusivamente da under 35 (Il redattore più anziano ha 31 anni, il più giovane solo 20). La rivista, presentata martedì 7 marzo alle 18,45 presso il Talent Garden di Roma, nasce proprio con l’intento di dare voce e spazio ai giovani e al loro talento nel settore dell’editoria, sottolinea il comunicato.

La copertina del primo numero di The new's room

La copertina del primo numero di The new’s room

Il titolo della prima uscita è ‘Generazione Liquida’ (quella dei nati tra gli anni ’80 e ’90).
Come riporta la nota stampa, ogni argomento all’interno della rivista tematica è affrontato in modo innovativo con un approccio lontano dagli stereotipi e dalle usuali rappresentazioni.
Il primo numero infatti descrive “i giovani con l’obiettivo di superare le solite descrizioni di generazione x, y fatte di bamboccioni pigri e pretenziosi”.

La rivista viene distribuita con cadenza bimestrale in forma cartacea nei Frecciarossa, nei Freccia Club (grazie alla partnership con Ferrovie dello Stato), nelle principali aziende, istituzioni e Università italiane; online attraverso il sito www.the-newsroom.it

A guidare la prima uscita della rivista, fondata da Pierangelo Fabiano, è stato Francesco Bei, insieme a Sofia Gorgoni (direttrice responsabile), Sara D’Agati e Lorenzo Castellani (direttori editoriali).
Tra gli ospiti che interverranno alla presentazione: on. Luigi Bobba, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega ai giovani; Giacomo D’Arrigo, direttore generale di Agenzia Nazionale per i Giovani; Noemi Montaruli, responsabile Recruitment di Fs Italiane, e Francesco Bei.

Pierangelo Fabiano

Pierangelo Fabiano