07 marzo 2017 | 15:27

Presentata la Giornata Nazionale del Paesaggio, il 14 marzo. Franceschini: le Soprintendenze grandi protagoniste. Borletti Buitoni: il paesaggio ‘’consapevole’’ combatte il disagio sociale

Claudio Sonzogno – ‘’Le Soprintendenze, come organo territoriale dello Stato sono le protagoniste del paesaggio, svolgendo un lavoro straordinario di ogni tipo hanno evitato dolorose ferite al territorio e al patrimonio artistico.’’Lo ha voluto sottolineare il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, presentando le iniziative della Giornata del Paesaggio, che si terrà il 14 marzo p.v, con 120 iniziative in tutta Italia e la cerimonia per la consegna del Premio Paesaggio Italiano alle migliori pratiche di tutela.

Le Soprintendenze, che il ministro ha voluto uniche, ossia competenti per archeologia, belle arti e paesaggio, insieme ai musei, avranno infatti una parte attiva aprendo le porte ai cittadini con iniziative di sensibilizzazione e di riflessione sul tema della valorizzazione e tutela del paesaggio.
Così la Soprintendenza di L’Aquila, sul proprio profilo facebook, promuove una campagna social ‘’Paesaggi condivisi’’, mentre la ‘’Reggia di Caserta’’ propone ‘’L’ arte racconta il paesaggio’’ con la visita al giardino inglese e ai suoi monumenti, e la Soprintendenza di Cosenza realizza una mostra fotografica ‘’Il tempo del Paesaggio’’.
Sulla sensibilizzazione soprattutto riguardo al concetto di paesaggio, inteso come contesto in cui vive una comunità, ha insistito il sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni, che ha preannunciato l’arrivo del piano paesaggistico del Piemonte, dopo quelli della Toscana e della Puglia. ‘’La bellezza e comportamenti virtuosi – ha rilevato – può contribuire anche alla riqualificazione di paesaggi molto degradati che accolgono poi sacche di malavita.’’