Mercato

09 marzo 2017 | 15:29

Dall’8 marzo arriva Zipster, l’aggregatore di notizie che dichiara guerra alle fake news

Dall’8 marzo arriva Zipster, aggregatore di notizie online che fornisce una panoramica completa e aggiornata delle principali news in Italia e nel mondo. Il servizio, che diventa accessibile a tutti, grazie alla guida della redazione, verifica anche notizie e fonti per garantire il controllo sulle fake news.

Simone Bressan

“Zipster è l’unica piattaforma web (www.zipster.it) che unisce l’affidabilità e la velocità di un algoritmo digitale alla qualità di una redazione giornalistica gestita da professionisti”, riporta il comunicato stampa.
Il sistema, infatti, raccoglie e organizza i feed (aggiornamenti di contenuto) di oltre 500 siti tra quotidiani, periodici, magazine online, blog e siti di informazione.
La redazione, invece, seleziona le notizie più importanti, ne crea un abstract (un brevissimo testo riassuntivo) e lo integra con i link agli articoli più importanti che trattano quell’argomento.

Zipster nasce da un’idea di Simone Bressan e di Andrea Mancia, esperti di comunicazione digitale. Negli anni si sono occupati a lungo del rapporto tra media e nuove tecnologie e nel 2005 hanno fondato ‘Tocqueville’, il primo esperimento italiano nell’aggregazione di blog.

“L’obiettivo è di fornire all’utente un estratto delle notizie più importanti della giornata in pochi minuti o secondi di lettura e, allo stesso tempo, una serie di link selezionati per l’approfondimento di quel tema, spiegano Bressan e Mancia.
“Ecco perché Zipster è diverso da ogni sito di news, perché garantisce la selezione ragionata, la qualità e la giusta sintesi dei contenuti, possibili solo con il lavoro di professionisti in carne e ossa”.

Lo sviluppo del servizio è stato affidato a Procne, azienda friulana che progetta soluzioni in ambito Ict e che ha creato la piattaforma online che consente alla redazione una gestione facile ed immediata dei contenuti.

“Il sistema creato per Zipster”, spiega Giovanni Comisso di Procne, “acquisisce in tempo reale gli aggiornamenti dei siti selezionati e li rende visibili su una dashboard interattiva per essere gestiti dalla redazione: selezione, editing, classificazione delle notizie e strumenti di pubblicazione sono disponibili in un’unica schermata che semplifica e ottimizza passaggi e tempi di lavoro”.

Zipster promette un grande risparmio di tempo a chi non ne ha a disposizione per sfogliare i giornali, leggerli da tablet o per consultare i diversi siti di news: con Zipster la rassegna stampa quotidiana è già pronta, tutto quello che bisogna sapere quel giorno è disponibile con una rapida occhiata alla homepage. Il servizio è gratuito: per diventarne lettori è sufficiente registrarsi così da ricevere user e password per l’accesso. Dopo una prima fase di test su 500 pre-iscritti, Zipster è aperto a tutti dall’1 marzo ed è presente su Facebook e Twitter. Il sito è suddiviso in tre sezioni: quella centrale delle notizie principali filtrate dalla redazione, quella delle ultime notizie in realtime e la terza sezione che racchiude le principali notizie dai siti esteri.