Mercato

09 marzo 2017 | 16:44

Tante novità per Fiat: tre testimonial d’eccellenza, sito aggiornato e nuove offerte per i clienti

Un marzo pieno di novità per Autonomy, il programma di Fca che da oltre vent’anni è vicino alle tematiche legate alla mobilità dei disabili e agli atleti diversamente abili di ogni categoria sportiva.

Infatti è già on line il nuovo sito istituzionale totalmente rinnovato, per offrire alle persone una nuova esperienza di navigazione, semplice e al tempo stesso coinvolgente, sottolinea la nota stampa.
Innanzitutto è stata individuata un’identità di marca distintiva per caratterizzare la presenza in rete di Autonomy, a partire dal logo con il segno grafico del cerchio.
Si è poi scelto di raccontare il programma speciale di Fca e i suoi servizi attraverso un approccio umano ed emozionale, ispirato ai più attuali trend di web design: pagine a scorrimento verticale, grandi immagini, grafica pulita e minimale che permette di mettere in evidenza in modo chiaro ed esplicativo le possibili azioni all’interno del sito.
Soprattutto, il sito è stato progettato per essere accessibile, comprensibile e fruibile da tutti gli utenti, indipendentemente dai dispositivi utilizzati, comprese le diverse tecnologie assistive, anche tramite l’impostazione di preferenze riguardanti colori, dimensioni, caratteri e suoni.
Il sito è raggiungibile all’indirizzo www.fiatautonomy.com.

In questi giorni parte anche la nuova campagna di comunicazione con tre nuove testimonial, le campionesse paralimpiche Bebe Vio e Martina Caironi, e la studentessa, atleta e modella Manuela Migliaccio. Questi tre volti dello sport “rappresentano al meglio lo spirito di libertà e impegno promosso dal programma. Grazie a loro, la comunicazione di Autonomy effettua una vera e propria svolta e affronta la disabilità con simpatia, ironia e anche la leggerezza di tre ragazze belle e autentiche che sanno parlare lo stesso linguaggio di tutti i giovani”. Sono quindi loro le protagoniste della nuova campagna di comunicazione ideata dall’agenzia Leo Burnett per stampa e web.

Ogni ragazza è ritratta dal fotografo di fama internazionale Dirk Vogel, con tre differenti soggetti: con un suggestivo primissimo piano del loro volto, l’immagine è abbellita da divertenti emoticon che riassumono, anche in modo ironico, i traguardi raggiunti finora e il loro impegno quotidiano per migliorare le proprie prestazioni. Il tutto sottolineato dal claim ‘Ho solo scaldato i motori’ che ne preannuncia la volontà a conquistare nuovi podi internazionali. Del resto, Bebe Vio è campionessa paralimpica e mondiale in carica di fioretto individuale, Martina Caironi è campionessa paralimpica sui 100 metri piani ai giochi di Londra 2012 e Rio 2016. La stessa determinazione anima Manuela Migliaccio che a giugno 2016 ha siglato il record mondiale di camminata con l’aiuto di un esoscheletro bionico: quindici chilometri sul lungomare di Rimini, in sette ore e trenta minuti.  Insomma, sono tre ragazze che hanno affrontato grandi sfide ma che sfidano il futuro con determinazione, fascino e ironia.

Ultima novità introdotta dalla società è quella che permetterà ai clienti della categoria ‘Autonomy’, che fino al 30 giugno acquisteranno un veicolo Fca, di ricevere ‘Maximum Care’ compreso nel prezzo, cioè due anni di garanzia ulteriore, per un totale di quattro anni complessivi.
La garanzia sarà valida fino al quarto anno dalla data di prima immatricolazione o fino a 60 mila chilometri di percorrenza, cessando al raggiungimento di uno di questi limiti.
Maximum Care è così un motivo in più per apprezzare l’intera gamma di veicoli Fca (dei marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth, Jeep e Fiat Professional) che può essere allestita con speciali dispositivi seguendo i criteri sviluppati da Autonomy, ricorda la nota stampa.
Si tratta di soluzioni semplici da installare perfettamente integrate nell’abitacolo senza compromettere ergonomia, abitabilità, comfort e sicurezza della vettura. Si affiancano ai comandi di serie consentendo così la guida anche a persone senza difficoltà motorie. Inoltre, si possono smontare facilmente e offrono quindi il vantaggio di poter rivendere l’auto sia attrezzata sia come una vettura normale.

Tre iniziative importanti, che ben illustrano lo spirito con cui il programma Autonomy dal 1995 pensa ogni giorno alle persone con ridotte capacità motorie, sia attraverso allestimenti speciali per le auto del gruppo FCA, sia attraverso la sponsorizzazione di eventi sportivi e di attività innovative, riporta il comunicato stampa.

Alla base dell’iniziativa vi è l’idea che garantire la mobilità a tutti sia un grande obiettivo morale e civile e un fondamentale presupposto dello sviluppo economico e culturale della società moderna: per le persone con disabilità il ritorno alla guida segna uno dei passi più rilevanti al rientro nella vita di ogni giorno.