Mercato

13 marzo 2017 | 14:42

Grazia lancia il progetto The Next Generation Issue, con due nuove edizioni per l’ Australia

Grazia Australia espande il proprio sistema editoriale con il lancio di due print edition nel 2017.
Il nome dato alla nuova pubblicazione speciale, The Next Generation Issue, è ispirato da un duplice intento: presentarsi a una nuova audience ma anche fare da social agenda sui temi più interessanti per i lettori, riporta il comunicato.

The Next Generation Issue nasce dal successo della piattaforma digitale (https://grazia.com.au/) con cui dallo scorso anno Grazia è presente nel Paese accreditandosi come uno dei brand più dinamici nel mercato della moda e del lifestyle.

Peculiare la modalità di diffusione che rivoluziona l’approccio e i punti di contatto con il pubblico, attraverso un nuovo concept di prodotto cartaceo.
La nota stampa sottolinea infatti che, con una tiratura di 110.000 copie, Grazia Australia sarà il primo luxury magazine australiano a sperimentare un metodo innovativo di distribuzione: non solo attraverso i canali consueti, edicola o gdo, ma direttamente a retailer selezionati che li renderanno disponibili esclusivamente in location chiave per il mondo della moda, intercettando gli interessi di una audience di lettori selezionati ma sempre dinamici.

The Next Generation Issue ha due diverse copertine e intende celebrare in modo non convenzionale i molti canali dell’industria della moda, l’influenza dei social media in particolare sui millenials e la combinazione di eleganza e stile easy chic con cui Grazia firma la propria presenza in tutto il mondo.

Con questa iniziativa il brand Grazia si conferma ancora una volta punto di riferimento a livello internazionale per lo stile e la moda.
Grazia International Network (www.graziainternational.com), la rete creata dal Gruppo Mondadori per lo sviluppo di Grazia in tutto il mondo, ha costruito intorno al brand un sistema multicanale globale, che raggiunge attraverso le proprie pubblicazioni e siti una community complessiva di 17 milioni di lettrici con una diffusione mensile di 10 milioni di copie.