Skippano le pubblicità in meno di dieci secondi e le guardano solo se sono divertenti. Ma preferiscono quelle che si possono ignorare o chiudere. Ecco perché è così difficile catturare la generazione Z (INFOGRAFICHE)

Musica e comicità sono due leve fondamentali per catturare l’attenzione della generazione Z. Lo rivela lo studio AdReaction di Kantar Millward Brown condotto sulle generazioni X (35-49 anni), Y (20-34) e Z (16-19), realizzato ascoltando circa 24mila consumatori in 39 paesi diversi.

Coinvolgere la generazione Z non è facile: gli under 20 infatti “skippano” le pubblicità video online dopo meno di 10 secondi e lo fanno ogni volta che possono nel 61% dei casi su desktop, un po’ meno da mobile (46%).

Le pubblicità preferite sono, per tutte le generazioni, quelle che si possono “skippare” o almeno chiudere e ignorare.

Come se non bastasee, la nuova generazione è anche la più incline all’utilizzo di AdBlocking.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza