La difesa di Donatella Treu, indagata come ex ad del Gruppo 24 Ore, presenta ricorso al Tribunale del Riesame contro il sequestro di documenti

La difesa di Donatella Treu, indagata in quanto ex ad del gruppo Sole 24 Ore dal 2010 al 2016, ha depositato oggi al Tribunale del Riesame un ricorso contro il sequestro di documenti nella sua abitazione effettuato dalla Guardia di Finanza venerdì scorso.

La manager, riferisce l’Agi, è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di false comunicazioni sociali in concorso con l’ex direttore del quotidiano di Confindustria, Roberto Napoletano, e l’ex presidente del cda Benito Benedini.

I tre vengono accusati, si legge nel decreto di perquisizione, di avere esposto nella relazione semestrale del 2005 e nel resoconto intermedio di gestione sempre dello stesso anno “fatti materiali non rispondenti al vero sulla situazione economica della società, in particolare sulla vendita delle copie digitali e sui ricavi ad esse connessi”.

Oltre a loro, nell’inchiesta sono indagate altre 7 persone per appropriazione indebita.

L’inchiesta è condotta dai pm Fabio De Pasquale e Gaetano Ruta.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai: Laganà, Usigrai, Fnsi e Odg preoccupati per le parole di Di Maio: a rischio posti di lavoro; volontà di colpire il pluralismo

Open presenta la squadra di redattori: fotoreporter, videomaker, esperti di contenuti verticali e di esteri

Rai, arriva l’infornata di vice direttori dei tg. Presentati anche i piani editoriali