Mercato

15 marzo 2017 | 11:01

Riparte con la Juventus il progetto di Sisal Matchpoint ‘We All Football’: sono più tifosi gli uomini o le donne?

Riparte con la Juventus ‘We All Football’, il progetto di Sisal Matchpoint che propone divertenti sfide tra uomini e donne a tema calcistico.

Dopo la prima fase che ha visto le donne battere gli uomini nell’inusuale sfida a suon di pronostici, dimostrando così che la passione per il calcio non ha pregiudizi, Sisal Matchpoint e Juventus Fc vogliono sfatare il mito secondo cui in Italia gli uomini sono più tifosi delle donne, utilizzando uno strumento che non dipenda dal genere: lo striscione.
Come riporta la nota stampa, per farlo andrà in scena un’inconsueta competizione tra i tifosi della Juventus: dovranno infatti creare e proporre lo striscione più interessante, divertente e ingaggiante per poi farlo votare online. I creatori saranno anonimi e in questo modo, fino alla proclamazione del vincitore, nessuno potrà sapere se l’autore del miglior striscione è una donna oppure un uomo.

Il progetto, che parte oggi, 6 marzo, con la pubblicazione, all’interno dei canali Youtube e social ufficiali di Sisal Matchpoint e Juventus FC, di un video emozionale con protagonisti i campioni bianconeri firmato da Publicis Italia, si svolgerà durante le 5 settimane che precedono Juventus-Genoa, in programma il prossimo 23 aprile.

Sul sito weallfootball.it sarà possibile creare il proprio striscione scrivendo il proprio messaggio, scegliendo il colore dello sfondo, il carattere del testo e inserendo icone. Tutti gli striscioni creati, previa moderazione, saranno visibili all’interno della gallery del sito e potranno essere votati dagli utenti settimana dopo settimana.

Con We Al Football Sisal Matchpoint e Juventus Fc lavorano fianco a fianco, per creare un legame emotivo e passionale con i tifosi e con tutti gli appassionati di calcio, promuovendo i valori positivi dello sport e combattendo i pregiudizi nel mondo del calcio, sottolinea il comunicato.