Mercato

15 marzo 2017 | 12:10

Corriere della Sera e Pearson insieme per l’Università e la scuola: in arrivo Archivio Pro, per consultare online il patrimonio storico del quotidiano

Un Archivio con milioni di articoli e migliaia di firme. Un patrimonio immenso di informazione e di cultura che racconta centoquarant’anni di storia dell’Italia e del mondo.
Così viene presentato Archivio Pro, il nuovo prodotto del Corriere della Sera, da settembre a disposizione di scuole e Università italiane grazie all’accordo siglato tra il quotidiano di via Solferino e Pearson, casa editrice impegnata nell’educational.

Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera

Archivio Pro (www.archiviopro.it) è uno strumento semplice e immediato, che permette la consultazione online del patrimonio storico del Corriere della Sera, dal 1876 a oggi: 2 milioni e mezzo di pagine, 8 milioni di articoli per un totale di 22 mila firme, ricorda la nota stampa.

Si potrà approfondire con documenti di prima mano la grande storia, nostra, dell’Europa e del mondo; ma anche la grande letteratura, se è vero che tanti nostri letterati e scrittori, da Pirandello a D’Annunzio, da Montale a Pasolini a Sciascia, sono stati anche grandi giornalisti, acuti osservatori e protagonisti del loro tempo.

La notizia della liberazione dell’Italia dal nazifascismo e quella dell’arrivo dell’uomo sulla Luna. Le cronache della Prima Guerra Mondiale e l’11 settembre 2001. Sono solo alcune delle notizie che il Corriere della Sera ha narrato nella sua lunga storia e che i docenti potranno ritrovare nell’Archivio Pro, disponibile integralmente in formato digitale, su tablet e pc.

Sarà possibile ricercare gli articoli utilizzando diverse chiavi di lettura, come il tema trattato o l’autore dell’articolo, il personaggio citato o la data in cui il testo è apparso.
I criteri di selezione potranno essere incrociati, per affinare la ricerca.
Le ricerche effettuate potranno essere salvate in un’area apposita e i pdf degli articoli stampati per essere studiati e condivisi in classe e a casa.

come ricorda il comunicato, Archivio Pro sarà offerto in abbinamento ai nuovi manuali di Storia e Letteratura italiana di Pearson, che metterà a disposizione degli insegnanti che li adottano strumenti didattici pensati ad hoc, per realizzare lezioni originali a partire dalle pagine del quotidiano milanese.

Infatti, grazie alla collaborazione con Fondazione Corriere della Sera verranno individuati sia singoli articoli sia veri e propri percorsi di approfondimento su eventi storici, interventi letterari, tematiche che attraversano l’età moderna e contemporanea, a partire dai quali verranno proposte molteplici attività didattiche, da svolgere in classe e a casa.

Archivio Pro può essere acquistato insieme alla Digital Edition di Corriere della Sera, utilizzando la Carta bonus di 500 euro erogata dal Ministero della Pubblica Istruzione per materiali e attività legati alla didattica e all’aggiornamento. Sarà sufficiente acquistare un voucher sulla piattaforma ‘Carta del docente’ e accedere poi all’area dedicata del sito Pearson.
Archivio Pro sarà proposto anche alle Università e agli Istituti scolatici, che potranno renderlo disponibile a docenti e studenti per la ricerca e l’insegnamento.

“Gli studenti fanno grande uso della Rete, trovando purtroppo a volte informazioni non attendibili né verificabili. Anche per questo l’archivio del Corriere della Sera può essere uno strumento prezioso, perché mette a disposizione un immenso patrimonio di cronache e commenti, credibili, seri e rigorosi, in grado di fornire, ieri come oggi, importanti chiavi di interpretazione della realtà che ci circonda”, spiega Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera.

“Questa collaborazione tra un grande editore scolastico e un grande quotidiano manda un messaggio forte: l’idea di una scuola e di un’Università aperte al mondo della modernità e della comunicazione, ma al tempo stesso attente a trasmettere in modo critico il valore della tradizione” commenta Emilio Zanette, direttore editoriale di Pearson Italia.