Ebit a 34 milioni di euro per il ‘Sole 24Ore’ ed Ebitda a 45 milioni. È l’obiettivo previsto dal piano industriale 2017-2020 (INFOGRAFICHE)

Il piano industriale 2017-2020 del ‘Sole 24Ore’, approvato il 20 febbraio, vede un Ebit consolidato in crescita, dal dato negativo per 35 milioni del preconsuntivo di bilancio 2016, ancora non definitivo, a 8 milioni nel 2018 ed a 34 milioni a fine piano nel 2020.

Le stime, riferisce l’Ansa, emergono dalle slides sul piano rese note dalla società che dettagliano i target per i ricavi (in crescita media annua del +0,9%: da 284 milioni dei dati di preconsuntivo non definitivi 2016, in calo a 275 nel 2018, e in crescita a 295 a fine piano) e per l’Ebitda (indicativamente negativo per 14 milioni nel 2016, stimato a 19 milioni nel 2018, ed in forte crescita a 45 milioni nel 2020).

“Le azioni di contenimento dei costi diretti operativi e costo del personale – viene evidenziato – consentiranno di raggiungere Ebit positivi nell’arco di piano”; un piano, ricordano le slides, “elaborato ipotizzando una sostanziale stabilità dei ricavi del gruppo a beneficio della valorizzazione delle attività più redditizie”.

Leggi o scarica le slides (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza