Il Tar del Lazio respinge il ricorso di Telecom Italia sui bandi Infratel

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di Telecom Italia sui bandi Infratel per la posa della fibra nelle aree a fallimento di mercato. Di fatto il gruppo telefonico si era rivolto al
giudice amministrativo contro la delibera Agcom che approvava l’istruttoria concernente le linee guida per le condizioni di accesso wholesale alle reti di banda ultra larga destinatarie di contributi pubblici.

In sostanza, secondo Telecom, spiega AdnKronos, le regole avrebbero favorito operatori non verticalmente integrati, come Open Fiber, la società per la fibra del gruppo Enel e Cdp.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Usigrai denucia: tutto fermo per un “mortificante totonomine”, serve scatto di orgoglio di ad e CdA

Fisi, presentati a Milano i tre Mondiali di Fassa 2019, Anterselva 2020 e Cortina 2021. Roda rilancia: portiamo le Olimpiadi in Italia

NOVITA’: La classifica internazionale dei brand automobilistici più attivi sui social e dei post più condivisi a settembre