22 marzo 2017 | 10:49

In ‘Parliamone sabato’ un errore culturale, dice il dg Campo Dall’Orto: sbagliato ritenere il contenuto accettabile. Il ‘Corriere’: dopo la chiusura del programma, via la capostruttura del day time di Rai1, Raffaella Santilli

“La catena di comando è stata rispettata, quindi il tema che è emerso è di ordine culturale”. Il dg Campo Dall’Orto torna sul caso ‘Parliamone sabato’ e sulle conseguenze scaturite dall’ormai famigerata ‘lista di motivi per scegliere una donna dell’Est’ e che hanno investito non solo la trasmissione, ma l’intera Rai. “L’errore è stato ritenere che un contenuto fosse accettabile”, ha spiegato Campo Dall’Orto in una breve chiacchierata proposta oggi sul ‘Corriere della Sera‘, ribadendo di fatto quanto detto anche ieri pomeriggio, a margine dell’anteprima del film tv di Marco Tullio Giordana ‘I due soldati’.

Antonio Campo Dall’Orto (foto Olycom)

“Abbiamo mancato la nostra missione”, ha spiegato. “Noi abbiamo la volontà di essere in ogni luogo all’altezza delle nostre ambizioni: essere presidio della razionalità e dei valori condivisi. Cerchiamo di farlo al meglio, a volte sbagliamo”, ha aggiunto poi, spiegando che “il compito di un’organizzazione editoriale è avere una cultura condivisa”.

Intanto, dopo la chiusura della trasmissione, la capostruttura del day time di Rai1, Raffaellla Santilli – “da tempo non in sintonia con la direzione di rete”, come scrive il giornale – sarà rimossa. Alessio Rocchi e Daniele Cerioni, i due nomi che secondo il quotidiano circolano per la sua sostituzione.