I 149 giornalisti in galera in Turchia? Secondo il presidente Erdogan sono tutti terroristi (144), ladri o pedofili

“Di recente ho ricevuto una lista di 149 nomi” di giornalisti in prigione in Turchia. “Sono tutti ladri, pedofili, terroristi”. Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, sostenendo che, riferisce l’Ansa, “144 sono accusati di terrorismo, 4 di altri reati” e invitando chi critica la repressione a “mandare una lista (per spiegare) che cosa hanno a che fare con il giornalismo”.

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza