I 149 giornalisti in galera in Turchia? Secondo il presidente Erdogan sono tutti terroristi (144), ladri o pedofili

“Di recente ho ricevuto una lista di 149 nomi” di giornalisti in prigione in Turchia. “Sono tutti ladri, pedofili, terroristi”. Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, sostenendo che, riferisce l’Ansa, “144 sono accusati di terrorismo, 4 di altri reati” e invitando chi critica la repressione a “mandare una lista (per spiegare) che cosa hanno a che fare con il giornalismo”.

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti