Muy confidencial

22 marzo 2017 | 17:38

Lucia Annunziata: accetto il tetto dei 240mila euro. In una lettera a vertici Rai e Vigilanza: prima del 1° aprile e indipendentemente da qualunque decisione delle autorità che regolano l’azienda

Lucia Annunziata, in una lettera coincisa ma molto esplicita, inviata ai vertici Rai ma anche ai componenti – presidente incluso – della Commissione di Vigilanza, chiede formalmente di volere “l’adeguamento dei miei compensi al tetto di 240mila Euro.Prima del 1° Aprile e indipendentemente da qualunque decisione sarà presa in merito dalle autorità che guidano e regolano questa Azienda”.

Lucia Annunziata (foto Olycom)

La giornalista e anchor-woman, che fino ad oggi percepiva un compenso pari a 350mila euro, specifica che “la richiesta non pretende di essere un giudizio sulla giustezza o meno della adozione del “tetto”. Nonostante io non sia un dipendente, preferisco, per questione di equità sostanziale, aderire a una norma cui si sono adeguati tutti i giornalisti interni Rai”. Annunziata spiega anche che il contratto triennale di cui è intestataria – e che ora è al suo secondo anno – smentisce categoricamente la voce di un compenso che invece era arrivato a 460mila euro. “La cifra”, spiega Annunziata, “fa riferimento alla stagione 2017/2018 in cui la Rai ha previsto di affidarmi un secondo programma in aggiunta a quello della domenica. Un programma di Esteri, che è in lavorazione da parecchio tempo.”