22 marzo 2017 | 17:37

Regolarizzare i precari con il gettito della concessione Rai. Lo chiede il presidente dell’Odg, Santino Franchina, in Commissione di Vigilanza. La conduzione dei programmi di news solo agli assunti

Con il gettito della concessione regolarizzare i giornalisti. E affidare solo agli assunti la conduzione delle trasmissioni di news. A chiederlo è il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, che è stato ascoltato in audizione in Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi in merito al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri riguardante l’affidamento in concessione del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale.

“Il presidente facente funzioni dell’Ordine nazionale dei Giornalisti, Santino Franchina”, spiega una nota, “nel suo intervento ha condiviso la posizione già espressa dall’UsigRai anche sulla necessità di riservare unicamente a giornalisti regolarmente contrattualizzati la conduzione e direzione di tutte le trasmissioni di carattere informativo”.

Il presidente Franchina ha inoltre sottolineato come il gettito proveniente dalla concessione “debba servire soprattutto a risolvere l’annosa questione dei contratti anomali regolarizzando i giornalisti secondo le norme riconosciute dalla Federazione nazionale della stampa”.

“Solo così possiamo pensare di risolvere il problema del precariato e dei falsi giornalisti che rappresenta un’anomalia del servizio pubblico radiotelevisivo”.

“Per quanto concerne i finanziamenti alle emittenti private – ha concluso il presidente dell’Odg – penso che il governo, attraverso la legge delega sull’editoria, potrebbe anche prevedere dei contributi e degli aiuti particolari per un settore che svolge un ruolo importante”.